… Eppur funziona!!

Standard

(di Andrea Schiavi)

La foto accanto parla chiaro: l’isola ecologica sembra in funzione. E’ probabile che si tratti di una povera vecchietta che, aggiornata alla bene e meglio su cosa fossero quelle colonnine d’acciaio, ha dato per scontato che fossero operative. Ragione che in realtà non sembra troppo paradossale. La loro presenza ne indica un consequenziale utilizzo. Ma purtroppo siamo ancora in alto mare, si spera in acque non troppo profonde. La notizia è fresca di stampa. Su Latina Oggi del 28 maggio si parlava di vere e proprie prove generali per le isole ecologiche privernati, che nelle previsioni dovrebbero entrare in funzione per il prossimo ottobre, cosa che se si realizzasse non potrebbe che suscitare estrema soddisfazione. A far ben sperare è senz’altro l’estremo attivismo sul tema ecologico che in questo periodo c’è sul Colle Rosso. A farla da padrone è soprattutto il Laboratorio di Educazione Ambientale di San Martino, diretto da Salvatore Capirci. L’intento è sempre quello di sensibilizzare, sopratutto i più giovani, alle questioni che orbitano attorno alla tematica rifiuti, argomento molte volte snobbato anche dai “grandi”.
L’opera è sfociata nell’iniziativa “Riuso e Riutilizzo”, con l’aiuto del Laboratorio di Democrazia Partecipata, del Consiglio dei Ragazzi, della Ludoteca e dell’assessorato ai Servizi Sociali, che ha permesso la felice realizzazione della IV edizione della Giornata Ecologica, allestita per l’occasione sotto i portici comunali. Particolarmente significato è stato per l’occasione intervento dell’assessore con delega all’ambiente, Bruno Silvagni. Egli ha ritenuto necessario sottolineare che in realtà la raccolta differenziata a Priverno è esistente già da un paio di anni, anche se non ancora tramite l’utilizzo delle isole ecologiche, smentendo in maniera categorica tutti coloro che affermano il contrario. Aldilà di qualsiasi posizione sul tema in questione, le tematiche ambientali sembrano essere uno dei temi più discussi nella nostra piccola cittadina. Sarà per l’urgenza, o per quelle tanto esaltate isole ecologiche, fiore all’occhiello della raccolta differenziata, che oltre ad aver deturpato numerosi siti del centro storico, fino ad ora si sono rilevate solo delle “cattedrali nel deserto”. Nella speranza che le cose cambino, possiamo solo che discuterne.

Annunci

5 pensieri su “… Eppur funziona!!

  1. questo significa che hanno risolto il problema del sequestro dell’impianto presso la zona “fontana vecchia”? questo significa che compreranno i camioncini necessari per raccogliere e svuotare le isole? questo significa che hanno (almeno in testa) uno straccio di idea su come organizzare il servizio(giorni della raccolta,personale,PAGAMENTI del personale,dov’è che andranno a finire i rifiuti,appalti ecc..) questo significa che non vedremo più macchine parcheggiate sopra le isole?
    Tutto entro ottobre?no scusate ma ho smesso di credere alle favole non appena mia madre ha smesso di raccontarmele prima di andare a dormire. Nonostante io creda che l’ass.Silvagni sia una persona competente ,e che il L.E.A. capitanato da capirci stia facendo il possibile aspetteremo ancora parecchio spero vivamente di sbagliarmi.

    p.s. Io so (non ne sono sicurissimo) ma fonti quasi certe mi hanno informato che i pagamenti alla ditta edile che si è occupata degli scavi e all’ingegnere che ha partorito l’idea delle isole ecologiche non sono stati ancora del tutto effettuati.
    Sarà mio impegno quello di accertare tali voci e di comunicarvi eventuali conferme o smentite.

  2. @eddie: purtroppo prima si diceva che tra circa qualche mese sarebbero partiti con la raccolta differenziata; adesso tu, che credi sia una delle persone che più si interessa a queste tematiche, ci comunichi che dovrebbero andare in funzione ad ottobre; sarebbe veramente il caso di avere un po’ di chiarezza dall’amministrazione riguardo la raccolta: troppe voci di corridoio, pochi fatti!

  3. Sui giornali si davano date diverse a seconda di chi fosse stato deputato alla raccolta.Silvagni disse che se l’azienda di rimozione fosse rimasta la stessa, entro 2 mesi sarebbero entrati in funzione,se fosse cambiata si parlava al massimo di 3-4 mesi,lessi quell’articolo più di un mese fa…il camioncino(uno) dovrebbe essere a S.Martino da qualche tempo,sempre da quello che riportava l’articolo.La chiarezza è un optional!

  4. l’entrata in funzione, speriamo al più presto, di questo sistema di raccolta resta comunque un’amara consalazione! Proprio pochi giorni fà quell’illusa delle mia prof. all’università dava ormai per scontato l’uso della raccolta “porta a porta” in ogni centro storico italiano… ma a noi piace distinguerci dal conformismo che spinge a tutelare la città storica! è evidente che si è voluto dare un abbellimento con le isole ecologiche, l’intento era sicuramente quello di spezzare la monotonia fatta da palazzi medievali e san pietrini! paradossalmente è stata la stessa amministrazione a ricostruire il manto stradale per le vie del centro storico togliendo l’asfalto per un ritorno al passato!chissà forse si sono resi conto che il centro era diventato troppo antico e hanno voluto rimediare con le isole ecologiche…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...