Non c’è limite al peggio…

Standard

(di Antonio di Giorgio)

Il primo post riguardante il “PuntoCalcio” di questo blog parlava di come la situazione del Priverno calcio si fosse complicata in questi ultimi anni; nessuno di noi ha dimenticato la rinuncia al titolo di Eccellenza e la fallimentare stagione appena trascorsa conclusasi con la retrocessione nel campionato di I categoria.
Il post si intitolava “Speriamo di aver toccato il fondo” e l’auspicio di tutti era quello di poter discutere in un futuro prossimo di una pronta rinascita, della formazione di un progetto nuovo… ma a quanto pare le cose non stanno cosi.
Il fatto oggettivo e indiscutibile è che ad oggi, 4 luglio 2010, ancora non si conosco le sorti del Priverno calcio. Non c’è certezza sulla partecipazione della squadra al campionato di Prima categoria o, con un’improbabile ripescaggio, al campionato di Promozion. Non c’è ancora una programmazione per una stagione calcistica che è ormai alle porte.
Le voci che girano sono molte e di vario genere: si parla di una cordata esterna interessata all’acquisto della società; altre fonti indicano come attuabile una soluzione interna transitoria con budget ridottissimo, con un parco giocatori per lo più locale che abbia poche pretese.
La verità è che di concreto in questo momento non c’è nulla, non si conosce l’idea di fondo che la società ha e (questo mi sembra il fatto più grave) non si conoscono nemmeno gli interpreti di questa vicenda; precisamente nessuno sa se il vecchio presidente sia ancora interessato a portare avanti il suo percorso, nessuno sa cosa abbia in mente questo personaggio che ha cercato di portare il Priverno il più in alto possibile durante i primi anni della sua gestione, ma che adesso sta mettendo a repentaglio l’esistenza di una realtà calcistica dal passato glorioso.
Non credevo fosse possibile arrivare fino a questo punto e non credo di essere melodrammatico nel dire che si rischia seriamente di non avere una Prima squadra quest’anno; fin quando non ci saranno novità serie ed attendibili, tutti coloro che amano il Priverno calcio aspetteranno con apprensione la risoluzione di questa vicenda, sperando in un lieto fine…un lieto fine che sembra sempre più lontano ed improbabile.

Bookmark and Share

Advertisements

2 pensieri su “Non c’è limite al peggio…

  1. barak

    a questo punto sarebbe un bene che tutto si fermasse per uno/due anni per avere finalmente il proverbiale colpo di spugna… Ma io ho tutta una idea mia sul calcio dilettantistico… e non mancherò di scrivere un post sulla questione… prima o poi…

  2. Eddie

    Speravo che le voci a me giunte recentemente fossero solo “chiacchiere”, e invece ora che leggo mi rendo conto che sono una cosa molto più “concreta”(si fa per dire visto che vaghiamo nella più totale cecità) di semplici parole,nessuno credo si aspettava di toccare fino a tal punto il fondo…ma spero che la situazione si sblocchi subito e che si trovi una diavolo di strada da percorrere prima possibile,che siamo in alto mare da troppo tempo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...