Prime schermaglie nel consiglio dei giovani…

Standard

(di Marco Codastefano)

A seguito dell’articolo firmato da Mina Picone, pubblicato il 17 luglio sul quotidiano Latina Oggi, che racconta di un intenso dibattito verificatosi all’interno del consiglio dei giovani nell’assise del 15 luglio,  abbiamo incontrato Gabriele Politano (Segretario del consiglio dei giovani e presidente della commissione Associazionismo ed Aggregazione Giovanile)  per raccoglie le sue impressioni ed avere una opinione dall’interno.

Cosa è successo durante il consiglio del 15 luglio??

“Durante questo consiglio il nostro presidente Alessandro Miccinilli. ha sollevato una situazione che riguardava il presidente della commissione ambiente Simone D’Errico, commissione che aveva progettato la rivalutazione ecologica di alcune zone di Priverno., progetto successivamente realizzato dal SEL. Il problema che ci eravamo posti, come lista di maggioranza all’interno del consiglio, era il calo del  dialogo tra le parti ed eravamo dispiaciuti per la possibilità che questo progetto potesse essere strumentalizzato da qualche partito. Infatti all’interno del consiglio esistono rappresentanti della maggioranza che sono iscritti a dei partiti politici, ma che mai  hanno accavallato i due incarichi. Nella sua premessa il presidente ha chiesto spiegazioni ed ha rischiesto una progettazione a breve scadenza per poter realizzare il progetto di rivalutazione del territorio in tempi brevi”.

Brevi quanto?

“ Il progetto deve essere presentato entro un mese per poter poi iniziar a lavorare da settembre”.

Quale è stata la spiegazione data da D’Errico?

“il presidente della commissione ambiente ha spiegato che la sua non è stata un proposta fatta al SEL ma una proposta del SEL stesso a cui ha semplicemente partecipato. Dopo vari commenti da parte di diversi esponenti del consiglio tutti ci siamo convinti della buona fede di Simone e tutti quanti abbiamo votato a favore della mozione proposta da Miccinilli. Il sottoscritto ha poi offerto a D’Errico la propria collaborazione, e quella della propria commissione, per aiutare nella strutturazione del progetto ed il presidente della commissione ecologia ha accettato di buon grado.”

Immaginiamo che prima di arrivare ad una soluzione ci sia stato un dibattito, quale sono state le argomentazioni da parte dei membri del consiglio?

“Tra i ragazzi che possiamo definire di minoranza c’è stato il sollevamento de fatto che non può il consiglio monopolizzare i progetti ed impedire ai ragazzi di farne di simili al di fuori, ma non è di certo questo l’intento che Alessandro voleva esprimere a Simone, anzi il maggior problema che ci siamo posti è stato quello di chiedersi perche non fosse semplicemente stato comunicato, questo perchè è gia difficile per un cosiglio dei giovani mantenere una struttura apartitica agli occhi della gente e senza dialogo tale risultato è sicuramente impossibile. Fortunatamente questo messaggio, grazie alla discussione che si è venuta a creare, è stato recepito da tutti i membri del consiglio riuscendo per l’ennesima volta nella storia del consiglio dei giovani di Priverno a far raggiungere una votazione unanime dei presenti. “

Quando sarà il prossimo consiglio dei giovani?

“Il consiglio dei giovani da regolamento si riunisce entro e non oltre i due mesi dall’ultimo consiglio, dunque entro e non oltre il 15 di settembre”

Saremo felici di una comunicazione della data esatta cosi da poterla comunicare a nostra volta ai lettori

“il consiglio è sempre aperto a tutti, sarà mia premura comunicarvi la data esatta affinchè possiate pubblicarla”

Hai qualche cosa da aggiungere?

“Consapevole che Simone è uno del lettori del vostro blog spero gli faccia piacere questa mia esposizione dei fatti ed ovviamente se vuole aggiungere altro la sua opinione è più che gradita. ”

Questa è, come è naturale che sia, solo una delle voci del consiglio, ma siamo sicuri non mancheranno le altre a fare da corollario, nei commenti, a un plurale racconto degli accadimenti che possa al meglio spiegare ai nostri lettori quanto realmente accaduto, chiarendo la situazione rispetto all’articolo comparso su Latina Oggi.

Advertisements

4 pensieri su “Prime schermaglie nel consiglio dei giovani…

  1. Eddie

    Gabriele Politano è stato esaustivo con il suo intervento.

    Specie mediante quello fatto durante l’ultimo consiglio,chiarendo le reali intenzioni sue e del presidente. Tutt’altro discorso per quanto riguarda l’intervento fatto da sarra, in quanto nel suo intervento in sede di consiglio sono state dette parole a mio avviso non vere e tanto meno corrette.
    Tra le parole che furono esposte in quel “discorso” figuravano infatti ripetutamente: strumentalizzazione, consiglio scavalcato, e altre di cui ora non ho più memoria.

    Comunque sono contento e soddisfatto che a fine consiglio la questione sia stata chiarita, e che i consiglieri abbiano capito che il mio “errore” fu dovuto all’inesperienza e non alla mancanza di rispetto, o come detto da altri ad un tentativo di mettere in cattiva luce in consiglio.

    In qualità di pres. della commissione ambiente e turismo ribadisco, la mia fiducia nel consiglio dei giovani(nessuno escluso) e il mio impegno affinché nel nostro piccolo si riesca a fare del meglio per il nostro piccolo paesello.

  2. brother

    Condivido appieno il punto di vista di eddie. Ragionando un po più a sangue freddo, da diretto interessato posso dire che la cosa che mi ha urtato maggiormente nella circostanza sopra ricostruita è stato maggiormente l’esposizione lessicale e di tonalità non adatte al contesto in questione. E’ senz’altro giusto che in un consiglio dei giovani si debbano chiedere spiegazione se alcuni comportamenti non sembrano chiari alla totalità dei partecipanti, ma comunque ci sono modi e modi per esprimere determinati concetti. Riassumendo posso dire che l’incomprensione è da ricondurre più ad un discorso di forma dell’esposizione, piuttosto che alla sostanza.

  3. Luca C.

    eh già, ci sono modi e modi; il saper esporre i propri concetti e opinioni in maniera chiara ma ancor prima educata è un dono e non tutti lo possiedono.

  4. giuseppe sarra

    x quanto mi riguarda il mio discorso esposto in consiglio e concordato con tutti i membri della maggioranza nella riunione di lista..la nostra lista voleva soltanto saperne di + dal diretto interessato e conoscendo simone d’errico fin da piccolo non ho nemmeno osato per un secondo pensare ke si era appropiato del progetto della sua commissione x poi realizzarlo nel suo partito!premesso questo molti membri della maggioranza mi hanno fatto notare questa cosa e abbiamo preparato insieme il discorso ke io da capogruppo dovevo esporlo in consiglio!io personalmente ripeto non avevo nessun dubbio sulla buona fede di simone ma più ke altro è stato un modo per far capire a qualsiasi consigliere o membro delle commissioni ke sono appartenenti a partiti di non permettersi di utilizzare idee ke nascono dalle commissioni e anke nelle sedute consiliari di utilizzarle nei propri partiti! X QUANTO RIGUARDA IL COMMENTO DI EDDIE NON è ASSOLUTAMENTE VERO CIò KE RIPORTA LUI NEL SUO COMMENTO XKè SE VUOLE PUò CONTATTARE SIA ME KE IL SEGRETARIO DEL CONSIGLIO DEI GIOVANI OVVERO POLITANO E LEGGERE IL DISCORSO KE IO HO ESPOSTO IN CONSIGLIO! POI X I COMMENTI DI BROTHER E LUCA C. MI SEMBRA DI AVER ESPOSTO IL DISCORSO IN MODO PACATO E EDUCATO TANTO KE HO AGGIUNTO PERSONALMENTE A FINE DISCORSO E SPECIFICANDO A SIMONE KE DA UN PUNTO DI VISTA DELLA NOSTRA LISTA CHIEDEVAMO SOLO UN CHIARIMENTO!!! TUTTO QUI COMUNQUE VADA IL PROGETTO ENTRO SETTEMBRE SI REALIZZERà E TUTTI CIò KE NOI VOLEVAMO!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...