Priverno Film Festival 2010

Standard

(di Jacopo di Macio)

Questa sera nel centro storico di Priverno presso il locale “Tacconibus” avrà luogo il primo dei tre appuntamenti del Priverno Film Festival 2010, dopo il successo riscosso nelle due serate di settembre dell’anno scorso nella prima edizione del festival che si svolse nella Piazza comunale. Anche quest’anno l’organizzazione è gestita dall’Associazione Culturale Viale del Cinema che opera nel campo cinematografico della provincia di Latina da poco più di un anno, per chi non conoscesse questo evento, il festival consiste nella proiezione di cortometraggi e verrà inoltre accompagnato dagli interventi degli autori che raggiungeranno il festival e che avranno la possibilità di esprimersi attraverso incontri completamente dedicati alle opere in concorso. Le novità rispetto all’anno scorso oltre alla variazione della location ed alla aggiunta di un giorno, sono date dall’aumento del numero dei cortometraggi che saranno proiettati, passando a venti rispetto agli undici dell’anno precedente e per la prima volta saranno presenti due cortometraggi non europei “Before War (Prima della guerra)” dello statunitense Jared Katsiane e “Digital Intermediated Swimming” del coreano Lee Hyung-suk. La maggior parte dei corti in concorso sono però produzioni europee di cui una grossa fetta è rappresentata da registi emergenti italiani tra cui anche una conoscenza privernate si tratta di Emiliano Locatelli che anche se fuori concorso parteciperà questa sera con “Anarchist”. Come si può leggere dal regolamento presente nel sito ufficiale la partecipazione al festival è totalmente gratuita, al concorso sono ammessi cortometraggi a tema libero di ogni genere (fiction, animazione, documentario, sperimentale), girati in qualsiasi formato. Non sono ammessi video industriali, pubblicitari e di propaganda e in nessun caso saranno accettate opere particolarmente (o gratuitamente) violente o volgari, così come la partecipazione al concorso può essere rifiutata a video tecnicamente non in grado di garantire una buona proiezione pubblica. Ogni opera deve avere la durata massima di 20 minuti, inclusi i titoli di testa e di coda e i cortometraggi che non adottano la lingua italiana, devono essere sottotitolati in italiano, inoltre sono ammessi cortometraggi già presentati o premiati in altri concorsi. Onore va anche alla causa dell’Associazione Viale del cinema che attraverso il festival si pone l’obiettivo di valorizzare e promuovere il cortometraggio e dare la maggiore visibilità possibile agli autori ed esser un’ulteriore vetrina per tutte quelle opere indipendenti di valore che non trovano spazio nella distribuzione commerciale del cinema italiano e internazionale.Nella durata del festival, si cercherà di coinvolgere anche artisti locali attraverso la realizzazione di mostre fotografiche, esibizioni musicali e presentazione di libri. Detto questo mi auguro veramente di avervi incuriosito almeno un po e che partecipiate numerosi alle serate.

Advertisements

4 pensieri su “Priverno Film Festival 2010

  1. Eddie

    Incuriosito già, credo che molto probabilmente questa sera farò un salto lì.

    ps tanti auguri jacopo! 🙂

    • Jacopo

      @ Gian: La serata inizierà alle 20:00 con l’incontro con i registi e i membri della giuria mentre alle 21:00 inizieranno le proiezioni dei cortometraggi così per tutti e tre i giorni fino a domenica giorno della premiazione che averrà alle ore 23:00 circa.
      @ Eddie: Grazie se puoi vieni sarà interessante.

I commenti sono chiusi.