DANCE DANCE DANCE – Un folgorante noir giapponese

Standard

(di Alice Urciuolo)

Quando leggiamo un libro ci addentriamo in un mondo immaginario ed entriamo dentro storie fantastiche e facciamo amicizia con i loro personaggi.
Non con i libri di Murakami.
Libri come DANCE DANCE DANCE creano una vera e propria realtà parallela, un mondo nel quale entriamo quasi senza accorgercene.
Riprendere in mano i libri di Murakami letti tempo fa è come tornare in una città che si è visitata tanti anni prima: sono dei nuclei vitali che nel frattempo sono andati avanti, anche senza te.
E’ proprio quello che succede al protagonista di questa storia, un giornalista free lance che torna a Sapporo, in un albergo dove aveva già alloggiato tempo fa, e lo trova totalmente cambiato. C’è un mistero però, qualcosa che lo lega a quell’albergo: “Quel posto è la mia vita. La vita che vivo tutti i giorni, un’appendice della mia esistenza reale. Un insieme di eventi, fatti, circostanze che stento a riconoscere e tuttavia, senza accorgermene, sono diventati un prolungamento della mia vita.”
In una Tokyo surrealistica e in una misteriosa Sapporo, ecco che una serie di eventi porteranno il protagonista ad improvvisarsi detective, ecco che prendono forma i personaggi ,tutti strettamente legati tra loro da un filo di cui il nostro giornalista cerca di trovare il capo.
In questo mondo, dove realtà ed irrealtà si mescolano, “Danzare è la nostra unica possibilità”, ci dice Murakami, dove danzare sta per vivere, e la vita è intesa come una grande ed armoniosa danza.
“Devi danzare, e danzare bene. Tanto bene da lasciare tutti a bocca aperta. Finchè c’è musica, devi danzare!”

Dance Dance Dance,Murakami Haruki,Einaudi Editore

Annunci

7 pensieri su “DANCE DANCE DANCE – Un folgorante noir giapponese

  1. Eddie (S.D'errico)

    wow sembra molto interessante, mi incuriosisce molto questa teoria della danza, la trovo estremamente originale ed inedita, complimenti come sempre cara alice 😉

  2. alice1594

    Grazie Simon!
    Sai, di tutti gli scrittori che ho letto Murakami mi ha lasciato un segno, un segno più forte, diverso, nuovo.
    Merita davvero,forse più di tutti, per questa sua voce fuori dal coro, umile, e che proprio per questo si fa sentire più di tutte le altre…

  3. concetta

    Non ho letto nulla di questo giapponese….Alice mi hai proprio intrigata e incuriosita!
    Lo aggiungerò alla lista dei libri da leggere! Ciao!

  4. Lino

    Murakami!!!!!Se non sbaglio è uno degli scrittori che mi consigliavi di leggere quando ti ho detto che volevo comprare un bel libro!?!?!!”Danzare sta per vivere, e la vita è intesa come una grande ed armoniosa danza”…molto bella è la sua filosofia di vita..come molto bello è il tuo post!!!Bravissima Alysss Ps.Ora che me l’hai presentato bene devi solo accompagnarmi a comprare un suo libro 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...