Quando è il mezzo a fare la differenza

Standard

Difficilmente come in questi giorni mi sono sentito un fortunato cittadino del  World Wide Web. Ovunque si parla solo di Sarah Scazzi, non se ne può più! Ma la cosa che vorrei analizzare è un altra, se non sono interessato alla notizia, perché conosco praticamente tutto al riguardo della vicenda?

Perché nonostante tutti possono vedere in media almeno 7 canali, il prodotto venduto è sempre lo stesso, è come se vieni forzato ad ascoltare una notizia…mi sento privato della possibilità di scelta. Chiariamo, anche su internet è pieno di notizie su Sarah Scazzi, basta vedere i primi risultati su Google quando digitiamo “sa”:

– Samsung

– Sapienza

– Sarah Scazzi

Anche i siti delle testate giornalistiche più autorevoli mettono la notizia su Sarah Scazzi, ma allora dove sta la differenza? Che differenza c’è se su entrambi i mezzi c’è la stessa notizia? La differenza è che posso scegliere, scelgo io quali notizie leggere a seconda delle mie preferenze. Infatti non ho letto notizie su Sarah Scazzi, non ho letto notizie sul Grande Fratello ne altre cose di cui mi interessa poco. La possibilità di scelta, secondo me, è figlia più del diverso modo in cui si è spettatori che della mole spropositata di notizie presenti sulla rete , la TV ci  porta verso un  utilizzo passivo del mezzo, mentre internet ci sprona, anche per un fatto meccanico, ad essere spettatori attivi, quasi a sentirci “parte del mezzo”. Il mezzo in questo caso è parte fondamentale della notizia stessa, la stessa appare in modo completamente differente su differenti mezzi. Immaginate che differenza se gli articoli di questo blog fossero stati invece trasmessi in televisione! Si sarebbe perso tutto, tutte le belle(ed a volte infuocate) discussioni, tutti i commenti e le collaborazioni instaurate.

Aspettando che Google e la Apple finiscano di rivoluzionare la TV in un nuovo e potente mezzo, mi tengo stretto internet per lasciare alla TV solo uno scopo puramente ricreativo.

di Marco Codstefano

6 pensieri su “Quando è il mezzo a fare la differenza

  1. Carolina :)

    Quanto detto da Marco, che ringrazio per l’articolo, è di fondamentale importanza soprattutto se contestualizzato: sono ormai anni che la televisione ha monopolizzato l’informazione, e con questo, l’ha anche come piace dire a me “omogeneizzata”. Quello che trovo ancora più aberrante è tentare di fare audience con le tragedie. Vi lascio con una citazione di Pierpaolo Pasolini: “[…] Non c’è dubbio (lo si vede dai risultati) che la televisione sia autoritaria e repressiva come mai nessun mezzo di informazione al mondo. […] ne deriva una specie di rattrappimento delle facoltà intellettuali e morali. La responsabilità della televisione, in tutto questo, è enorme.”
    E’ ormai diventato difficilissimo “usare” la televisione come mezzo d’informazione sebbene circa l’80% della popolazione Italiana dichiara di farne uso quotidiano proprio per informarsi.

  2. Marco Codastefano

    Ciao Carolina e grazie della preziosa citazione. Pasolini è riuscito con poche parole ad esprimere il concetto ampliandolo al meglio, possiamo quasi dire che la TV CREA uno spettatore passivo. Poi pensando male si può pensare che questa “passività creata” serve a distogliere l’attenzione dai problemi reali, facendo vedere tante tragedie ci si sente fortunati di quello che si ha scordandosi i problemi che affliggono il nostro paese. Voglio chiarire che questo modo di fare non lo attribuisco semplicemente al governo, in quanto penso che è una situazione esistente da più legislature e che fa comodo a tutte le parti politiche.

  3. Eddie (S.D'errico)

    E’ esattamente questo il motivo perché guardo raramente la tv, preferendo il mondo del web.

    Anche io aspetto con ansia la google tv, sperando che ottenga veramente il successo che si prospetta!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...