“START ME UP” la storia di un classico…

Standard

Sembra impossibile crederci ma Start Me Up non piaceva affatto a Keith Richards:” Sembra una qualsiasi canzone suonata alla radio..”, questo fu il suo commento una volta ultimato il mixaggio.

Era il 1978.Le registrazioni di Some Girls non erano state affatto semplici. L’ingegnere del suono Chris Kimsey ricorda che gli Stones registrarono Start Me Up immediatamente dopo Miss You. Nata in studio come un reggae, la canzone non sembrava evolversi, finchè Charlie Watts non decise di abbandonare il groove reggae in favore di un tempo alla ”sua maniera”. Dopo sei ore di lavoro, la canzone era pronta ma Keith non ne volle sapere di includerla nel disco ed il brano cosi’ venne messo da parte.

Quando nel 1980 la band decise che era tempo di incidere un nuovo lavoro, il primo ad adoperarsi fu proprio Kimsey, che inizio ad ascoltare il vecchio materiale registrato nelle passate sessioni in studio, tra cui Start me up…

Ricorda Chris: “Keith e Mick non si parlavano molto nel 1980 e l’atmosfera in studio non era delle piu’ rilassanti. Sottoposi la registrazione a Mick. Gli piacque, ando’ in studio e registro’ la sua parte praticamente in diretta , inventando le parole sul momento. Una prassi normale per gli Stones, la maggior parte dei loro brani sono jam a cui è stata data una struttura. E’ il loro marchio di fabbrica.

Malgrado le riserve del suo autore, è nata cosi’ una delle piu’ celebri canzoni delle Pietre Rotolanti.

Fabio Di Alessandri

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...