Valutazioni semiserie sugli equilibri della crisi…

Standard

Venghino signori venghino! Il mercatino di Montecitorio è aperto ancora per poco!

Si sa che per un voto di fiducia incerto è un po’ come per i regali di natale: gli acquisti migliori si fanno sempre all’ultimo minuto.

In questi giorni gli uffici del Parlamento, nel frattempo appositamente chiuso per non rubare troppo tempo alle contrattazioni, devono essere in vera e propria fibrillazione. Immagino un via vai di potenziali transfughi pronti a varcare la soglia del tradimento, perchè si sa: uno le proposte le ascolta sempre e se proprio non può resistere le accetta pure. Immagino un po’ la frenesia che deve avvertirsi nei dintorni del transatlantico. La immagino proprio come in quelle scene de “Il divo” in cui Cirino Pomicino fa di tutto per acquisire voti, oserei dire a destra e a sinistra, per l’elezione di Andreotti allo scranno della Presidenza della Repubblica.

Ma analizziamo un po’ arrivi e partenze dei vari gruppi:

PDL 235 deputati

FLI: 36 deputati

UDC 35 deputati

PD: 206 deputati

IDV 24 deputati

Lega Nord: 59 deputati

… Forse così non è molto chiaro… proviamo a fare uno schema che riunisca in un’unica immagine tutti i passaggi

Ok, ok. Anche così è un gran casino, passatemi il termini. Anzi interpretatelo proprio col suo significato originario.

I sud-tirolesi del gruppo misto si asterranno. un mezzo successo per la contrattazione condotta da Tremonti. Sarei curioso di sapere in quale oscura lingua sia stata condotta.

Volevo che i dati fossero aggiornati ad oggi (ndr: ieri), e quindi reali e non di previsioni, ma su una indiscrezione non sono riuscito a trattenermi. A quanto pare, domani (ndr: oggi), Scilipoti annuncerà il suo passaggio dall’idv al gruppo misto condito con tanto di dichiarazione di voto contraria alla mozione di sfiducia. Alla faccia del salto della barricata! Sarei stato proprio curioso di vedere la faccia del buon Di Pietro alla notizia!

Nel frattempo, oggi, il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha dichiarato: gli esiti della crisi sono ancora del tutto imprevedibili.  Per la serie: io che questi non arrivano a 316 non ci metto la mano sul fuoco…

Molto di quello che state leggendo ora e che ho scritto faticosamente ieri sera forse contiene già dati vecchi. Si sa che gli accordi migliori si stipulano nel segreto della notte.

Che dire… in attesa che la Standa chiuda e si facciano i conti… è meglio riderci su.

di Francesco Baratta

4 pensieri su “Valutazioni semiserie sugli equilibri della crisi…

  1. francesco89

    mi dispiace dirlo ma ha ragione la lega a dire che se non c’è maggioranza si và al voto,è pur vero che fini o i finiani hanno “tradito”il patto elettorale con il pdl,anche se non sono sicuro che il 14 dicembre cada il governo,sono scettico perchè se si torna al voto non credo che “fli”sbarri il 4%alla camera e l 8%al senato per regione.

  2. Eddie (S.D'errico)

    Questa è una delle rare occasioni in cui mi passa la voglia di interessarmi alla politica. Reputo tutto questo processo di “mercato” uno schifo, e che in realtà si tratta solo di un continuo giro di: Ricatti, interessi, convenienze, che non hanno niente a che vedere con la buona politica che auspico arrivi quanto prima possibile (una volta per tutte).

    La legge elettorale, le liste chiuse, il pallido tentativo di ottenere alle ultime elezioni un bipolarismo perfetto, e il cattivo senso di responsabilità di alcuni politici, sono a mio parere i principali e forse unici motivi da cui dipende questa brutta situazione del mercatino politico.

  3. antonio

    non credo che la cattiva politica ci sia per l’inadeguatezza della legge elettorale, del tentativo fatto e purtroppo fallito di bipolarismo perfetto e delle liste chiuse…nono, credo che sia prima di tutto sia gli uomini a fare la politica, non i tecnicismi che ruotano attorno alla politica. Posso capire il momento, non voglio fare l’idealista è dire che è uno schifo; dico solo che a questo punto non ci si dovrebbe arrivare e, una volta che non si riesce a governare, si debba riconoscerlo e si debba provvedere secondo le norme di diritto pubblico.

  4. antonio

    per quanto riguarda le elezioni sarebbero il male peggiore che ci possa (politicamente parlando), come è il male peggiore quello che ci porta ad assistere alla caduta(o per lo meno presunta) di un Governo che doveva essere saldissimo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...