Cos’è il rischio?

Standard

“Una nuova conoscenza è un esperimento, un nuovo amico è un rischio.”  E.Pound

“La speranza è un rischio da correre. E’ addirittura il rischio dei rischi.”  G.Bernanos

“Quelli tra noi che non espongono volentieri le loro idee al rischio della confutazione non prendono parte al gioco della scienza.” K.Popper

“L’arte non è pensabile senza rischio e sacrificio spirituale di sé.”  B.Pasternak

“Amo il rischio e la maggior parte delle cose migliori che ho fatto sono riuscite proprio perché tutti pensavano che fossi matta.” C.Love

Leggendo questi pensieri sembra che ognuno identifichi il rischio con ciò che abbia un vero valore, con qualcosa per cui ne valga davvero la pena mettersi in gioco. Stando alla definizione del Dizionario Garzanti, il rischio comunemente inteso nella sua accezione negativa di “possibilità di subire un danno, una perdita, come eventualità generica o per il fatto di esporsi a un pericolo”, viene definito anche come la “condizione in cui si trova un soggetto economico quando a ogni sua scelta sono associabili diverse conseguenze, ognuna con un determinato grado di probabilità”. Cerchiamo di comprendere meglio l’ultima parte della frase precedente.

Pensate di possedere un portafoglio con 100 euro dentro. Non male, ma potreste avere molto di più. Cosa fare? Un’opzione è senza dubbio quella di lavorare,ma guardandoci intorno, oggi, anno 2011, le prospettive di lavoro sono ben poche, e quindi un’alternativa che sono in molti a considerare, è quella del gioco. Superenalotto, Gratta&Vinci, scommesse su campionati di calcio e cavalli e chi più ne ha più ne metta…oggi l’uomo è sempre più proiettato al rischio. Sono le scommesse la vera porta alla ricchezza. Logicamente minore è la probabilità di vincere, maggiore è la quota che si porta a casa, sempre in funzione della somma di denaro che sei disposto a scommettere. E cosa fare per tutti quegli individui che vogliono ponderare le giocate? Fortunatamente per coloro che non amano il rischio folle e non sono disposti a giocare sempre e comunque a prescindere dal risultato (i cosiddetti risk loving), è possibile calcore in media, in base alle probabilità che l’evento accada, la vittoria netta in caso di risultato positivo o di perdita.

E non c’è niente di strano in ciò, tutto può essere dimostrato grazie ad una semplice equazione matematica che calcola il valore atteso dal gioco d’azzardo: p*(perdita di € scommessi)+(1-p)*( soldi in caso di vittoria per ogni € giocato)=vittoria netta per ogni € messo in gioco, dove p rappresenta la probabilità di perdere la scommessa e (1-p) la probabilità di riportare una vittoria. Se il valore calcolato è negativo, vi consiglio vivamente di tenere i soldi in tasca e spenderli in altro, ma se viene positivo, perché non sfidare il caso? Nel caso invece in cui odiate il gioco d’azzardo, un altro interessante modo di accrescere il proprio portafoglio è senza dubbio quello di fare investimenti. Torniamo ai famosi 100 euro nel vostro portafoglio. Volete vederli fruttare? Il ragionamento da applicare è sempre lo stesso. “Puntate” x sul bene che vi garantisce la stessa x tra un anno( perciò senza rischio) e poi investite (100-x) sull’altro bene, quello rischioso( acquistate ad esempio dei titoli emessi da uno stato emergente, che ha quindi probabilità di non generare profitto ma perdita). Se poi investite in 2,3,4,etc beni rischiosi, non fate altro che diversificare e ridurre il rischio, aumentando la possibilità di vincere la scommessa.

Dagli studi condotti è stato osservato che le persone avverse al rischio sceglieranno sempre di scommettere zero, di investire nel bene sicuro, per garantire i 100 euro nel portafoglio…ma ne vale davvero la pena? Che ne pensate voi? Qual’è l’ottima soluzione per aumentare annualmente il proprio budget? Investire e scommettere o tenere i soldi in tasca? Vediamo chi è risk loving e chi invece risk averse.

(Claudia Fiormonti)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...