WI-FI al castello: prove di civiltà.

Standard

La riqualificazione del castello necessita di una spinta propulsiva. La vecchia idea di gestione è evidentemente fallita da tempo, con la dimostrazione che non basta un bar dalla difficile contestualizzazione a far vivere il parco e con l’abbandono, invece, di quanto di promettente c’era (vedi il museo della matematica). Eppure sono chiare le possibilità di un parco naturalmente accogliente come quello di San Martino, un potenziale centro aggregativo che in molti altri posti d’Italia sognano. Ma quale può essere questa spinta propulsiva? Di certo l’Access Point Wi-Fi che si appresta ad essere installato potrebbe essere un ottimo punto di partenza.

L’idea nasce con l’iscrizione al concorso “150 Piazze Wi-Fi”, promosso dalla testata “WIRED Italia”. Iscrizione curata da Luigi Teodonio, con l’avallo del proprio partito, SEL-Priverno. Il progetto e l’idea presentata da Luigi ha pienamente convinto la redazione di WIRED che ha inserito la proposta tra le 150 vincenti. Tutto ciò, concretamente, si è tradotto nella messa a disposizione, a titolo gratuito, delle attrezzature per la realizzazione dell’Access Point e del primo anno di fornitura di utenza adsl.

Il passaggio successivo ha richiesto il recepimento della comunicazione di WIRED da parte del comune, recepimento necessario affinchè si potesse effettuare l’installazione su suolo pubblico e con il quale il comune si facesse carico del costo annuale (149 euro) dell’utenza adsl dopo il primo. A quel punto, più di qualcuno deve aver dubitato sulle reali possibilità di un esito positivo dell’iniziativa, l’amministrazione avrebbe dovuto certificare il successo di un’iniziativa di SEL, e diciamo che i teatrali e ciclici litigi tra il Sindaco Macci e il Consigliere D’Arcangeli, anche se per tutt’altri motivi, non promettevano bene.

E invece no. Come a volte accade, quando c’è la volontà, una buona proposta fa forza sulla propria bontà. Seppur con qualche tempo di ritardo sulle scadenze dettate da WIRED l’amministrazione ha adempiuto a tutte le pratiche burocratiche richieste. Ma la giunta, nella persona del consigliere Luciano Palleschi, che si è fatto carico dell’intera questione, si è spinta oltre, decidendo di installare, a spese del comune, altri due Access Point, uno in Piazza Umberto I (Piazza del Comune), e l’altro in Piazza Martiri d’Ungheria (Borgo Sant’Antonio) che, a quanto ci è dato sapere, dovrebbero entrare in funzione a breve.

Cosa impensabile fino a qualche mese fa, tra pochi mesi Priverno potrebbe diventare a tutti gli effetti un paese ON-LINE con tre aree del raggio di 200 metri coperte da segnale wi-fi libero.

La riqualifica del castello di San Martino può e deve passare per questo primo passo.

Con l’ausilio di una “wi-fi free zone” sarà molto più facile stilare e realizzare progetti che restituiscano un senso ed un fine all’area verde pubblica più grande e attrezzata che questo paese possiede. Inoltre questa storia ci dimostra che esiste un modo costruttivo di interpretare la funzione pubblica, sia essa di opposizione o di governo, per cui la competizione porta al desiderio di “far meglio” (e non all’urlare di più) e se l’opposizione non si limita a contestare ma propone, l’amministrazione non respinge ma amplifica la proposta per vantarne parte dei meriti. Ecco perché, tra conquiste politiche e tecnologiche, il Wifi al castello è una prova di civiltà.

Baratta Francesco

Annunci

10 pensieri su “WI-FI al castello: prove di civiltà.

  1. SImone D'. (Eddie)

    Ecco un esempio di opposizione propositiva, e di alternativa sempre pronta a sostituirsi ai mal governi. Bene così, SEL Priverno.

      • SImone D'. (Eddie)

        Sono quasi 10 anni che siedono in poltrona. Ci voleva la segnalazione di un partito fuori dal parlamento, e che ha un solo consigliere comunale per dare una svolta a questa vicenda? E’ ovvio che sia anche merito suo(del consigliere), ma un buon governo avrebbe evitato lo smacco semplicemente violando l’inerzia.

      • Francesco Baratta

        a volte è bene sotterrare l’ascia di guerra e gioire dei risultati comuni conseguiti… altrimenti si perde l’occasione di lanciare il segnale positivo di cui parlo nel post.

  2. Paolo

    Io credo che questo episodio, che spero non sia isolato ,testimonia come a volte la politica possa dare risposte adeguate alle persone.Ed è solo quando si danno risposte adeguate ai bisogni delle persone che si può parlare di politica utile. Nella situazione specifica occorre fare alcuni ringraziamenti: occorre ringraziare Luigi Teodonio che dalla lontana Svezia ci ha segnalato questa opportunità;occorre ringraziare l’amministrazione comunale che ha recepito la nostra proposta addirittura ampliandola nei suoi contenuti(sinceramente non me l’aspettavo); ed infine occorre(senza gasarci troppo) fare un plauso a noi di SEL che abbiamo creduto a questo progetto lavorandoci molto.Ma indipendentemente dai meriti , la cosa più importante è che le persone possano usufruire di questo servizio attraverso zone di wi-fi libero e gratuito.Le cose da fare sono ancora tante , noi cercheremo di essere all’altezza mettendoci tutto il nostro impegno magari riproponendo altre nostre proposte al Comune e sperando in un ‘ulteriore collaborazione.

    • Francesco Baratta

      Finalmente qualcuno che coglie a pieno il senso del mio post. Questa volta ci sono solo vincitori, al contrario di molte altre volte in cui siamo stati abituati a vedere solo vinti. Le iniziative intraprese da Luigi Teodonio e dal Consigliere Palleschi hanno dato i loro frutti e, come è giusto che sia, parte dei meriti ricadono anche sui loro gruppi di riferimento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...