LOOKING FOR A JOB

Standard

Stando agli ultimi dati elaborati dall’Istat, il tasso di disoccupazione giovanile in Italia si aggira intorno al 28,5%. Percentuale piuttosto alta direi. Cosa fare? Arrendersi all’immobilismo del mercato del lavoro italiano? Atrofizzarsi davanti ad un pc inviando CV a più non posso? Scarterei completamente la prima. Ok la seconda opzione, anche se consiglio un limite di tempo massimo da prefissare per l’attesa.

Se nessuno in questo paese riesce a rispondere alle nostre richieste, e la fuga dalla bella Italia non è la vostra prima alternativa, perché non crearsi un lavoro alternativo che possa assicurare benessere economico, da sostituire ai classici lavori per cui tutti noi studiamo?

Leggendo sul web se ne trovano davvero di tutti i tipi, alcuni molto stravaganti che si fa fatica ad immaginare.

Chi di voi ha mai pensato di fare da grande il “tree climber”? Si tratta del giardiniere acrobatico che si diverte a mantenere il giardino di casa saltando da un albero all’altro, riuscendo a raggiungere punti elevati, difficilmente curabili altrimenti ( se non con uso di macchine adeguate).

 

Per coloro che invece non sono molto portati per lo sport, ma sono cervelloni della meccanica, che ne dite del “toilet doctor”? So che far visita ai bagni non è il massimo, ma potrebbe essere molto redditizio e gratificante progettare un nuovo sistema di pulizia super tecnologico e avanzato..non credete?

 

Per non parlare del “mystery shopper” ( questo lo farò io se non mi laureo!): essere pagati per fare shopping! Tutto sta nel fingersi un cliente interessato per testare la qualità dei prodotti e dei servizi. E non solo si viaggia mangiando e bevendo gratis, il mysterious shopper viene anche rimborsato per tutti gli acquisti fatti, guadagnando da 25 a 115 euro al giorno!

E poi chi ha più fantasia vince! Ci sono ancora decine di lavori simpatici a cui non si pensa comunemente. C’è il “cool hunter”, il cacciatore di tendenze pagato per indagare le nuove trends e poi riportarle soprattutto a stilisti nel campo della moda. C’è il noleggiatore di colombe e farfalle, il degustatore d’acqua, che riconosce e cataloga i diversi tipi d’acqua abbinandoli nel miglior modo possibile ai cibi preferiti dai clienti, il portatore di fiori al cimitero e l’animatore di chat (complimenti all’idea alquanto bizzarra!), che aiuta gli utenti ad interagire!

Ognuno sfrutta al meglio le proprie capacità di certo non apprese a scuole, per guadagnare da vivere e amare il proprio mestiere, l’unico segreto sta nel riuscire a trovare una fetta di business interessante non ancora nota ai più, e renderla il più accessibile e particolare possibile. D’altronde ad oggi è la differenziazione che conta, nel tentativo di surfare l’onda della competizione senza mai cadere.

Claudia Fiormonti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...