“Ritorna il vinile”

Standard


Il fatto che il vinile “stia tornando” è molto piu’ che un modo di dire. Negli ultimi tre anni, infatti, c’è stato un notevole incremento delle vendite di Lp: soltanto nel  2010 ne sono stati venduti 2.8 milioni, ovvero +14% in rispetto al 2009 .

Sono sempre di più le band che scelgono di vendere soltanto lp in vinile in occasione dei propri concerti. Il motivo?

“La maggior parte del pubblico che ci segue dal vivo ha già scaricato la nostra musica, scelgono poi di acquistare un  vinile per la bellezza della grande copertina, molto piu’ attraente di quella di un cd”

“Per me il digitale non esiste” dice C.Leavell, tastierista degli Stones. “Che si tratti di un CD o un download, il vinile vince su tutto, il suo suono è più caldo, più credibile”

Con lo spostamento di gran parte della musica su iPod ed hard disk, una domanda sta emergendo: possibile che il vinile riesca a seppellire il cd? Cinque anni fa questo concetto sarebbe sembrato ridicolo, ora gli addetti ai lavori iniziano a pensarci sul serio.

“Il vinile di sicuro sopravviverà al CD a causa del suo suono”, è cio’ che pensa Lyor Cohen, capo della  Warner Music Group. “La sua  qualità è più vicino al modo in cui l’artista vuole ascoltare la propria musica, un suono che musicisti e appassionati, spesso preferiscono a qualunque altro mezzo”

Anche se Abbey Road dei Beatles ‘è stato l’ LP piu’ venduto del 2010, Il fascino del vinile non è limitato soltanto ad artisti del passato: Arcade Fire e Black Keys sono tra le band che hanno venduto piu’ lp nel 2010.

Per i negozi di dischi indipendenti, che vendono il 71% di tutti gli LP, il vinile sta diventando un’ancora di salvezza contro i megastore e la grande distribuzione. David Shebiro, altro addetto ai lavori,  ritiene che il motivo principale dietro al ritorno del vinile sia il desiderio del consumatore di acquistare musica “materialmente”; l’attesa prima di un acquisto è  una sensazione dimenticata in epoca di immediatezza offerta dal download.

Ci sono ancora dei motivi validi però, per cui scegliere i CD rispetto agli LP ovvero la cura del vinile: se si vuole conservare un disco in buono stato, è meglio conoscere alcuni aspetti tecnici fondamentali: è meglio assicurarsi che la propria collezione sia conservata a temperatura controllata e sia sempre suonata da un giradischi con la puntina in buono stato.

Insomma: se cercate il vero suono “caldo ed avvolgente” non c’è alternativa al vinile, ma se volete ascoltare musica ovunque meglio affidarsi ai lettori CD (come in auto) oppure agli mp3 player.

Ora però toglietevi dalle orecchie quelle cuffiette bianche e mettete su un bel vinile..sentite la differenza oppure è solo questione di cuore?

Un pensiero su ““Ritorna il vinile”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...