Francigena Futura – Cronaca di una splendida giornata

Standard

In quest’articolo si potrebbe raccontare di una sala che “Latina Oggi” ha descritto come “gremita fino all’inverosimile” e che ha spinto gli ospiti a chiedere del come e del perché di tanta gente, di una platea composta in buona parte da giovani e giovanissimi e dei commenti dei partecipanti, e in parte l’ho appena fatto, ma queste saranno le uniche righe di auto-celebrazione che troverete in questo articolo. D’altronde la cosa più interessante da raccontare è proprio l’evento stesso.

Un evento che negli immediati giorni che lo hanno preceduto sembrava essersi all’improvviso dimezzato a causa delle inaspettate defezioni dell’ultimo minuto. E invece si è dimostrato, dal punto di vista contenutistico, forte come ce lo eravamo immaginato, non per merito nostro, questo si, ma grazie ai tre ospiti e al magistrale moderatore, moderatore che ci ha fatto vivere momenti di panico per un ritardo di 40 minuti, dovuto a un tamponamento sul raccordo. Ritardo che, tuttavia, sembra aver contribuito, in buona parte, alla riuscita del dibattito. Continua a leggere

Dateci un megafono… vi urleremo chi siamo!

Standard

(di Francesco Baratta)

E adesso non venite a raccontarci che i giovani non hanno passione, che non sono interessati a ciò che li circonda e a ciò che il futuro ha in serbo per loro. Non potete semplicemente per il fatto che vi abbiamo dimostrato, in qualità di esponenti di un associazione, di esponenti politici, di semplice pubblico voglioso di sentir parlare di temi importanti, che ogni qualvolta ci viene data l’occasione per farlo rispondiamo vogliosi.

La serata di ieri, nonostante abbia registrato qualche imprecisione, dovuta all’inesperienza tanto nostra che dei giovani ragazzi che hanno comunque scelto di “metterci la faccia”, è stata un successo. Molti degli obbiettivi che ci eravamo prefissati sono stati raggiunti: con un confronto sempre cosruttivo, mai scaduto in provocazioni e risse verbali a cui i “salotti buoni” sembrano avvezzi, è apparso evidente come spesso i giovani riescano a convergere sulle grandi questioni etiche, sociali e culturali, non lasciandosi tradire dalla storia che li divide pur non rinunciando, quando necessario, a ribadire la propria identità e le proprie “battaglie” più importanti.

Continua a leggere

PuntoFuturo: il coraggio di non guardarsi indietro…

Standard

Prima o poi arriva il momento di trasformare i buoni propositi e il disaccordo verso le cose che ci circondano in impegno e partecipazione.
L’universo giovanile (e non solo) del nostro Priverno merita la possibilità di esprimere al meglio le proprie idee e le proprie potenzialità pretendendo dalla propria amministrazione, e dal proprio territorio più in generale, gli strumenti per far si che ciò accada. Per ottenere tutto questo è fondamentale creare un spazio di riflessione e di discussione da cui scaturisca una sola voce.
E allora quale strumento migliore se non quello che Al Gore, Premio Nobel per la pace nel 2007, presidente di una delle realtà comunicative più dinamiche in ambito internazionale [Current TV] ha definito come lo strumento che sta riportando, dopo anni di predominio del carattere unidirezionale della TV, la comunicazione verso canali biunivoci o addirittura pluridirezionali? [intervento al’IJF di Perugia, consultabile a partire da questo link]
Con la speranza che ben presto diventi solo una delle maglie di una rete diffusa e ben organizzata, questo blog è un punto di partenza, la voce che vuole essere sostengo per idee ed iniziative, strumento plurale e partecipato.
Per tutti questi motivi per noi quel momento citato all’inizio del post non è più né un prima né un dopo, ma è oggi. È infatti oggi che scegliamo di mettere un punto e guardare al futuro.