Standard

Nel 2005 la polizia francese decise di non rinnovare le licenze Windows per il passaggio da Xp a Vista, preferendo il passaggio ad Ubuntu ed al software libero.

Che cos’è Ubuntu?

Ubuntu è un sistema operativo (distribuzione LINUX) rilasciato come software libero, finanziato dalla società Canonical Ltd (società di Mark Shuttelworth). Completamente funzionante ed intuitivo, permette di navigare su internet, di scrivere file di testo complessi, di mandare email, di scaricare con BitTorrent e di fare moltissime altre cose… come Windows! Una sola differenza, è gratis!!!

La soluzione adottata dalla Polizia Francese è stata un successo, i dati parlano chiaro (dati del 2009):

– 5.000 macchine passate da Windows a Ubuntu (e da Office ad Open Office), risparmio di 50 milioni di euro
– budget annuale della PF per l’informatica ridotto del 70% senza ridurre la propria efficenza (comunicato da Xavier Guimard, Tenente-Colonnello)

Ma non è finita qui!! il processo di cambiamento verso il software libero prevede la conversione di altre 10.000 macchine entro la fine del 2010, e delle restanti 90.000 entro il 2015!!!!
Ovviamente il passaggio è stato graduale e studiato. Prima sono stati sostituiti gli strumenti di lavoro su Windows (da Office ad Open Office, da Explorer a Firefox) in modo da rendere il cambiamento facile per tutti, e poi come ultimo passo si è passati da Windows ad Ubuntu.
La Francia non è l’unica nazione a muoversi verso il software libero, anche la Norvegia, la Germania la Russia e l’Inghilterra si muovono in questa direzione.
Con il software libero è possibile risparmiare anche in realtà molto più piccole come comuni o piccole aziende, allora perché non iniziare? Perché non iniziare a risparmiare senza perdere efficienza con un processo graduale come sta avvenendo in Francia?

Con questo piccolo articolo intendo presentare la rubrica sull’informatica di “. Futuro”. Il mio obiettivo è di discutere con voi di informatica non da un punto di vista esclusivamente tecnico ma anche e sopratutto da un punto di vista sociale. Spero che l’articolo sia stato di vostro gradimento e che abbia suscitato il vostro interesse per il software libero!!

Codastefano Marco

Annunci

10 pensieri su “

  1. Carolina

    .. mmmm .. sono passata da office a open office, e da explorer a firefox .. mi manca il terzo step, allora! 😀
    Grazie Marco per le informazioni!

  2. Anonymous

    mi è sembrato di capire che un sacco di persone stanno commettendo qualcosa di illegale senza neanche rendersene conto…quindi invito tutti gli interessati a regolare la propria posizione…windows sarebbe a pagamento (per chi nn lo sapesse)…e accedere a ubuntu è gratis,legale e piu semplice di quanto si pensi…per informazioni chiedere,risolverò di persona…

  3. a parte il fatto he è gratis… che differenze sostanziali ha rispetto a Windows?? Girano tutti i tipi di programmi (ad es. Rhinoceros, Photoshop, Illustrator e compagnia??)
    Tra Ubuntu e Leopard? chi la vince?
    scusate l’ignoranza in materia… però tra un sistema funzionale ma a pagamento e uno gratis ma meno efficiente scelgo il primo.. 😀

  4. Ciao Luca!!! ti ringrazio sia per il commento autenticato su Gmail sia per la domanda!!!
    Ubuntu ha tutti gli strumenti necessari per un uso d’ufficio e per un uso da utente medio (musica, internet, documenti).
    Riguardo all’uso professionale non ci sono problemi, tranne che per i programmi CAD (programmi per architettura) e per i videogame, in più Ubuntu funziona in modo ottimale anche su computer datati.
    Leopard è un sistema (Apple) che ha la stessa radice di Ubuntu (UNIX), la differenza è che si basa su BSD che ha una licenza davvero particolare e che ha avuto uno sviluppo molto diverso (ti parlo sia da utente Ubuntu che da utente Leopard); comunque il discorso è davvero complesso da questo punto di vista, e parlarne cosi non è sicuramente esauriente.
    Ritengo che per un uso d’ufficio Ubuntu non abbia nulla da invidiare a Windows o a Leopard, lo stesso vale per l’uso che ne fa il 90% delle persone; in particolare per un ufficio pubblico…non si deve di certo giocare li…giusto???

  5. ehehehhe grazie Marco per le delucidazioni, chi meglio di te poteva illuminarmi? 😀 Anche perché io (a parte a saper smanettare con vari programmi)di sistemi ci capisco poco o nulla!

    Il problema sta proprio lì, nei programmi CAD… forse l’alternativa potrebbe essere un sistema sdoppiato UBUNTU/LEOPARD, dove poter far girare i vari programmi necessari… al diavolo i giochi, ho la PS3 per quelli 😀
    Spero di boicottare Winzozz al più presto (anche se l’ultimo nato non è affatto male… oddio, almeno funziona privo di intoppi e fa girare tutto ciò che mi serve senza problemi!)
    Ho avuto troppi problemi assurdi con Vista e i programmi CAD o di modellazione… in pratica per farli funzionare mi sarei dovuto creare una partizione per XP e una per Vista… e credo non ci sia niente di più ridicolo!

    Grande Mà! Aspettiamo i tuoi prossimi articoli 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...